Ti stai chiedendo cosa fare e cosa vedere a Paestum e dintorni?

Paestum è uno dei più bei posti da visitare in Italia e riserva, oltre le proprie meraviglie, altre sorprese e bellezze nei suoi dintorni, trovandosi alle porte del meraviglioso Cilento.

Cosa vedere a Paestum?

Paestum e il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, patrimonio dell’umanità UNESCO, sono uno scrigno di tesori culturali e naturali: monumenti, borghi, spiagge e mare, monti e straordinari attrazioni naturalistiche, tutto da scoprire.

I templi di Paestum, tra le migliori testimonianze della civiltà greca in tutto il Mediterraneo, ti stupiranno per l’incantevole bellezza delle loro forme immortali, circondati dai verdi prati e rigogliose coltivazioni della pianura pestana.

La maggiore attrattiva del Parco Archeologico di Paestum è senza ombra di dubbio il Tempio di Nettuno, tra i templi più belli e meglio conservati dell’epoca greca. Non lo sono da meno il Tempio di Athena e la cosiddetta Basilica, Tempio di Hera.

A due passi dai Templi, la Basilica Paleocristiana del V secolo d.C ed il Museo Archeologico di Paestum, che conserva meravigliosi reperti provenienti da tutta l’area, tra cui le metope del Santuario di Hera a Foce Sele, vasi, sculture, tombe affrescate e armature lucane, e la famosissima Tomba del Tuffatore.

Ma non finisce qui…Ti aspettano inoltre nei pressi dei Templi di Paestum, mare, caseifici e aziende agricole dove assaggiare le migliori specialità enogastronomiche locali tra cui l’ottima mozzarella di Bufala.

Spostiamoci di poco!: Agropoli

A pochi chilometri da Paestum c’è la cittadina di Agropoli, animata località balneare particolarmente viva durante la bella stagione, quando è meta di tantissimi turisti italiani e stranieri.

Nei locali e ristoranti è possibile assaggiare specialità di mare e la tipica pizza agropolese servita in una cesta di vimini.

L’ antica porta, posta al termine di una lunga scala monumentale, segna l’accesso al centro storico da cui si può immediatamente godere del panorama dalla terrazza di Santa Maria di Costantinopoli.

Nel centro storico di notevole interesse sono: l’antichissima Chiesa madre di San Pietro e Paolo del VI secolo e, infine, il bellissimo Castello di Agropoli, costruito alla sommità della collina sulle fondamenta di un antico tempio.

Il territorio di Agropoli riserva, a pochi chilometri dal centro, una delle spiagge più belle del Cilento: la Baia di Trentova.

In pochi minuti di strada, potrai godere delle bellezze e della quiete dell’Oasi del Fiume Alento, con il lago artificiale, le postazioni di birdwatching e le visite didattiche accompagnate.

Che ne dite di andare a Castellabate?

Il comune dell’ormai celebre film “Benvenuti al Sud” si estende su un territorio molto vasto che unisce diverse frazioni che vano dal mare alle colline.

Il borgo di Castellabate è raccolto intorno al Castello di San’Angelo sulla sommità dell’omonimo colle.

Qui non si muore”, recita la celebre frase di Gioacchino Murat: la tranquillità e la allegria della piazzetta con i sui localini, delle case in pietra attraversate da stretti vicoli e scalinate, sono la caratteristica del centro storico in cui periodicamente si tengono sagre ed eventi folcloristici.

Per un tuffo al mare devi andare alla frazione di Santa Maria di Castellabate, località marittima dall’acqua limpida e cristallina: troverai splendide spiagge Bandiera Blu, il borgo marinaro con il Santuario di Santa Maria a Mare, antichi palazzi nobiliari e il caratteristico porticciolo “Travierso” anche detto “Le Gatte”, dove potrai mangiare in caratteristici ristoranti sul mare.

Il territorio comprende la meravigliosa Area marina protetta di Santa Maria di Castellabate, con all’interno anche la famosa Punta Licosa che, secondo la leggenda, prende il nome da Leucosia, una delle sirene incontrate da Ulisse.

Ed ancora, a pochi km da Paestum, Velia e Ascea, Acciaroli, Castelcivita e tante altre meraviglie!

L’importante Parco Archeologico di Elea-Velia, nel comune di Ascea, è l’antica città che centinaia di anni prima di Cristo è stata il faro del pensiero occidentale, patria dei grandi filosofi della scuola Eleatica, come Parmenide e Zenone.

La visita al Parco Archeologico di Elea– Velia fonde archeologia e trekking: calati nell’atmosfera e lasciati trascinare dalle antiche suggestioni delle sue pietre e dagli odori della macchia mediterranea.

Pollica è uno dei comuni più estesi del Cilento, sorta alle pendici del Monte Stella e comprende anche le due importanti frazioni di Acciaroli e Pioppi.

Proprio in questo lembo di Cilento il fisiologo statunitense Ancel Keys studiò le caratteristiche dell’alimentazione dei coriacei abitanti del posto, definendo la famosissima dieta mediterranea.

Le Grotte di Castelcivita sono uno dei complessi speleologici più estesi dell’Italia, con circa 4800 m di superficie.

Le grotte sono alle pendici dei Monti Alburni, nei pressi delle rive del fiume Calore. L’ambiente delle Grotte di Castelcivita è diviso in tre percorsi con diversi gradi di difficoltà, che permettono la visita alle spettacolari formazioni calcaree.

Il percorso turistico è lungo 1200 metri ed è aperto tutto l’anno; il percorso amatoriale è lungo circa 3 chilometri, attraversa cascate e giunge al Lago Sifone, deve essere obbligatoriamente prenotato da giugno a ottobre; il terzo percorso speleologico è aperto solo agli speleologi per l’elevato grado di difficoltà e termina con il Lago Terminale.

La parola d’ordine è MUOVERSI in autonomia e libertà perché Paestum ed i suoi dintorni sono tutti da scoprire!

Noleggiando una city-car da MEMORENT a costi contenuti, sarai il vero protagonista di un mega tour che ti aspetta.

Viaggia con Noi…Partiamo!

Prenota un’auto per il tuo tour nel Cilento

Richiedi subito informazioni!

Chiamaci per prenotare il tuo noleggio!

  • (+39) 339 3594994

  • (+39) 333.4128479

  • (+39) 089.8423842

  • (+39) 089.8423843

Contattaci subito!